La legge 107/2015, entrata in vigore nel Luglio scorso, prevede che il percorso di alternanza scuola-lavoro interessi tutti gli studenti del secondo biennio e quinto anno delle scuole secondarie di secondo grado, nella misura di almeno 200 ore per il Licei e di almeno 400 ore per gli istituti Tecnici e Professionali, da svolgersi nell'arco del triennio e con l'obiettivo integrare i sistemi di istruzione, formazione e lavoro .

L'Istituto Venturi da diversi anni organizza le attività di stage per gli studenti del 4° anno presso aziende specializzate del settore ceramico, grafico, del design, studi di progettazione di architettura, laboratori artigianali di restauro, pittura, scultura, enti culturali, istituzioni pubbliche, università.

Gli stage hanno da sempre costituito una preziosa occasione di applicazione sul campo di informazioni e studio d’aula, oltre che di vero e proprio tirocinio guidato.

Recependo quanto previsto dalla L.107, la progettazione delle attività di stage si inserisce all'interno di un progetto ben più ampio di Alternanza scuola-lavoro che coinvolge tutte le classi del triennio, anche se con modalità e tempi diversi.

 

4.8.1 ALTERNANZA scuola-lavoro al LICEO

Le classi 3^, 4^, 5^ del Liceo saranno coinvolte in un progetto denominato PLURIVERSO, articolato in diversi sotto-progetti in base alle specificità dei diversi indirizzi; il percorso darà la possibilità ai ragazzi di esprimere la propria creatività e di vivere esperienze di apprendimento attive nelle quali sarà possibile imparare 'facendo'. 

Contesto naturale di riferimento della vasta gamma di attività sarà il territorio : diverse sono le partnership e collaborazioni che sono già state avviate con Enti, Istituzioni, Aziende e altre scuole per confrontarsi con una società in continuo cambiamento.

I vari sotto-progetti presentati sotto il titolo Pluriverso si svolgono in vari momenti dell'anno scolastico, da novembre a maggio, attraverso il coordinamento tra i docenti tutor e i laboratori esterni e prevedono momenti di formazione in aula a cui seguono workshop e laboratori pratici in ambiente scolastico e/o extra-scolastico.

Le molteplici attività che costituiscono i vari sotto-progetti proposti nei diversi corsi del Liceo comprendono svariate azioni che possono essere così elencate:

-  Esercitazioni in studi fotografici con fotografi professionisti, agenzie di comunicazione.

-  Guide culturali e realizzazione di progetti per la valorizzazione dei beni culturali del territorio.

-  Collaborazione con ERT Fondazione per favorire l'approccio verso i 'mestieri' del teatro in occasione di produzioni teatrali sviluppate nel territorio modenese.

-  Laboratori sul cinema e produzioni filmiche: documentari, cortometraggi, video, spot, film d'animazione.

-  I linguaggi del fumetto e dell'illustrazione. Dal fumetto all'animazione tradizionale e digitale.

-  Il lavoro dell'agenzia di comunicazione: ruoli, attività, gestione del colloquio di lavoro, organizzazione del portfolio; La comunicazione digitale integrata: come nasce una campagna di comunicazione, il rapporto con il cliente, dal brainstorming al concept, uso dei social, app, siti internet.

-  Il piano di marketing, realizzazione e verifica; le imprese nel web2.0.

-  Blogesitie-commerce: regole, pratica e sviluppo di imprenditorialità innovativa (corso curato da CNA, invia di definizione).

Tutte le attività, svolte secondo il criterio della collaborazione con realtà esterne, non costituiscono una generica offerta a tutti gli studenti, ma sono sostenute dalla programmazione didattica dei docenti della scuola e hanno principalmente l'obiettivo di orientare le scelte post-diploma, di offrire la possibilità agli studenti di crearsi un curriculum di esperienze spendibili nel mondo del lavoro.

Relativamente a questa esperienza ogni sotto-progetto ha durata e caratteristiche diverse, si va da un minimo di 15 ore, a moduli di 30 e 50 ore con una ripartizione diversificata per progetto per ciò che riguarda il monte ore svolto in aula e in ambiente extra-scolastico.

Per tutti gli indirizzi del Liceo si prevede di suddividere il monte ore previsto in questo modo:

60 ore per le classi terze 80 per le classi quarte 60 per le classi quinte

Le ore previste includono le attività in ambiente scolastico ed extrascolastico i corsi sulla sicurezza e potranno essere svolte anche nel periodo estivo.

 

 

4.7.2 ALTERNANZA scuola-lavoro  al  PROFESSIONALE

Il Dipartimento delle discipline che concorrono alla caratterizzazione del corso professionale sono concordi nel ritenere che la riforma “Buona Scuola” - Legge 107/15, se da un lato offre alla nostra scuola una grande opportunità, dilatando in maniera significativa il monte ore complessivo dell'impegno scolastico dedicato all'alternanza Scuola-lavoro (400 ore), dall'altro ci impone una revisione importante dei contenuti e delle metodologie didattiche delle nostre discipline, ma anche di quelle trasversali che concorrono alla formazione complessiva di base dello studente dovendo fare fronte ad un impegno che per noi rappresenta una novità non avendo mai realizzato la cosiddetta “Terza Area” caratterizzante i vecchi corsi professionali precedenti la riforma Gelmini.

La legge prevede la possibilità di realizzare l'alternanza in molte modalità e con diversiapprocci operativi mettendo al centro lo studente su cui dovrebbe essere costruito un percorso il più possibile personalizzato. L'Istituto professionale Venturi, alla luce delle esperienze fatte finora e delle opportunità suggerite dallo stretto rapporto con il tessuto produttivo del nostro territorio e interpretando anche gli stimoli del CTS ha così previsto l'articolazione delle attività di alternanza scuola lavoro per il triennio2016/2019:

 

CLASSI TERZE

Il percorso di alternanza vuole far conoscere ai ragazzi il mondo dell'artigianato tradizionale, patrimonio che nel corso degli anni si è conservato e trasmesso di generazione in generazione in relazione alla figura del nuovo "artigiano digitale" capace di coniugare le lavorazioni tipiche del territorio con le nuove tecnologie.

Il progetto è volto a garantire una conoscenza diretta del mondo delle arti applicate, per recuperare il valore rappresentato dagli antichi mestieri con un adeguato percorso di conoscenza, che si realizza attraverso attività di avvicinamento degli studenti alla realtà concreta del "saper fare".

Inoltre, si cerca di sensibilizzare le giovani generazioni verso una produzione che dovrà tornare a crescere per continuare la grande tradizione del made in Italy, ancora oggi ammirata in tutto il mondo.

Le Botteghe Artigiane saranno il terreno in cui i nostri ragazzi sperimenteranno il loro primo approccio con il mondo delle professioni, proponendo, reinventando e mettendosi al servizio delle stesse e dei loro operatori attraverso la produzioni di artefatti e attività creative adeguate alle richieste e sotto la guida di questi stessi artigiani che rivestiranno il ruolo di mentori nei confronti degli studenti.

Tipo di attività

Ore

Contenuti

Corso sicurezza

4

Online – formazione base - orario extrascolastico

4

Con docente interno su rischi specifici – orario di scuola

Visite guidate

16

Dedicate principalmente a fiere di settore e/o a opportunità legate ad eventi speciali come è stato per esempio EXPO2015. Per questo le classi 3° prevediamo la visita a CERSAIE e a PHOTOSHOW

Azienda a scuola, laboratorio in aula,

80

Realizzazione di artefatti di varia tipologia e natura al servizio della documentazione,

 

visite a studi artigiani, documentazione,

 

produzione, creatività del prodotto artigianale di ogni natura.

TOTALE ORE

104*

 

CLASSI QUARTE

Nel secondo anno di corso gli studenti, dopo avere acquisito consapevolezza di cosa significa il mestiere dell'artigiano e dopo avere assimilato le competenze di base nell'uso di tutti gli strumenti digitali e tecnologici previsti dal corso potranno muoversi con maggiore autonomia all'interno di un percorso di approfondimento che anno dopo anno analizzi uno dei settori produttivi specifici presenti nel territorio della provincia di Modena, spingendosi anche in territori inesplorati, come il settore biomedicale o metalmeccanico, che poco sono connessi alla realtà della comunicazione visiva, ma che hanno comunque la necessità di competere sul mercato usando strategie di marketing e nuove tecnologie come strumenti di vendita commerciale. In particolare dopo avere sviscerato il tema del Food durante l'a.s. 2014/2015 e il tema della Ceramica industriale di Sassuolo durante l'a.s. 2015/2016, per la programmazione di questo specifico triennio di alternanza si prevede di prendere in esame il comprensorio carpigiano della Moda.

Durante il quarto anno di corso i ragazzi saranno coinvolti anche in attività di stage

Tipo di attività

Ore

Contenuti

Corso sicurezza

4

Preparazione specifica in vista dello stage

– orario di scuola

Diritti d'autore e Copyright

8

Tenuto da docenti della scuola, potenzialmente dall'organico di potenziamento in sinergia con il docente di Marketing

Visite guidate

16

Dedicate principalmente a fiere di settore e/o a opportunità legate ad eventi speciali come è stato per esempio EXPO2015. Per le classi 4° prevediamo la visita a SALONE DEL MOBILE e GRAPHITALIA e un evento specifico legato alla moda.

Azienda a scuola

60

Comunicazione del prodotto moda, le figure professionali, strumenti per la vendita del prodotto. Approfondimenti sul tema della moda, fotografia, marketing, testimonianze di operatori del settore. Documentazione e

 

 

 

realizzazione di artefatti di vario tipo

Stage

4

Preparazione

120

Stage in azienda in orario scolastico (3 settimane)

4

Verifica

TOTALE ORE

216*

 

 

CLASSI QUINTE

La consapevolezza dello spazio professionale in cui i ragazzi si possono spendere e la conoscenza consolidata della materia digitale acquisita nelle esperienze precedenti di alternanza fanno sì che i tempi diventano maturi perché gli studenti sperimentino in prima persona la progettazione di una propria esperienza professionale attraverso attività di simulazione di impresa che sarà sviluppata in tutte le sue parti e sarà materia di discussione in sede di esame di stato, come previsto dalla legge 107/15. L'attività di simulazione di azienda o di sviluppo di un prodotto inizierà con l'esperienza di stage di due settimane. Il tutor aziendale darà un tema da sviluppare allo studente e l'azienda, in collaborazione con i docenti delle discipline di indirizzo, seguiranno il ragazzo durante tutto l'iter progettuale accompagnandolo fino alla presentazione finale del prodotto finito.

Tipo di attività

Ore

Contenuti

Visite guidate

8

Per le classi 5° prevediamo la visita a BIENNALE DI VENEZIA

Stage

80

Stage in azienda in orario scolastico (2 settimane)

Simulazione d'azienda

40

Intervento del tutor aziendale, di esperti del settore. Approfondimenti anche nel campo del diritto aziendale, del sistema produttivo, etc.

Orientamento in uscita

12

Con associazioni di categoria per la definizione del curriculum, per la mobilità europea, per la formazione post-diploma.

TOTALE ORE

140*

*Il numero totale delle ore di alternanza per annualità potrà subire variazioni dovute a eventi o a revisione del piano di alternanza. Per questo il totale delle ore contabilizzate per il triennio supera abbondantemente l'obbligo delle 400 ore previste dall'impianto della legge 107/15

 

N.B.  Tutti i progetti di ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO del Liceo e del Professionale potranno essere completamente realizzati solo se si renderanno disponibili le risorse necessarie.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.