Discipline Grafiche-Pittoriche e Discipline Scultoree/Laboratorio della figurazione

PROFILO GENERALE E COMPETENZE

In un contesto come quello odierno in cui la comunicazione è dominata dall’immagine, il disegno, la forma, la materia, non sono solo riducibili a un atto puramente tecnico, ma sono soprattutto una forma di conoscenza della realtà delle cose, che costituiscono il mondo delle immagini nelle loro reciproche relazioni. L’obiettivo formativo del liceo è quello di far acquisire competenze che permettano allo studente di leggere, con consapevolezza critica, i segni di una società in continua evoluzione: attraverso l’osservazione attenta dei codici e delle regole visive, lo sviluppo di una sensibilità artistica verso le differenti tematiche e favorendo la crescita di una personalità creativa, al fine di comprendere gli aspetti estetici, concettuali, espressivi, comunicativi, che interagiscono e caratterizzano la ricerca pittorica e scultorea. Si porterà lo studente ad acquisire una sempre maggiore autonomia progettuale e operativa, considerando la contaminazione dei diversi linguaggi visivi e la produzione di immagini legate alle nuove tecniche della realtà virtuale, comprese le loro molteplici applicazioni e interazioni multimediali. Lo studente acquisirà la capacità di analizzare e rielaborare opere pittoriche e scultoree, antiche e contemporanee, deducibili da modelli bi/tridimensionali e viventi, inoltre l’allievo dovrà essere in grado di gestire l’intero iter progettuale: dalla ricerca del soggetto, alla realizzazione dell’opera, schizzi preliminari, disegni definitivi, bozzetti, modelli, campionatura dei materiali, scelta delle tecniche espositive.

Discipline Grafico - Pittoriche
L’alunno approfondirà le procedure dell’elaborazione pittorica, individuando gli elementi espressivi e comunicativi, relativi al proprio lavoro, attraverso l’analisi dello spazio rappresentato, del disegno, del colore e della luce. L’allievo sperimenterà diverse tecniche grafico-pittoriche (grafite, pastelli, carboncini, tempere, acquerelli, acrilico, olio…) su diversi supporti (carta, tela, tavola e assemblaggi con materiali eterogenei). Si affronteranno inoltre tipologie di rappresentazione di tipo narrativo, come il fumetto e l’illustrazione, anche con l’ausilio delle nuove tecnologie audiovisive e multimediali, applicando in maniera adeguata le teorie della percezione visiva e utilizzando anche i sistemi fotografici.

Discipline Plastiche e Scultoree
Ogni forma plastico – scultorea, argomento di studio, sarà realizzata a partire dalla sua progettazione e verranno poi avviate tutte le attività in senso operativo, in relazione ai diversi materiali e alle rispettive tecniche: modellazione, a bassorilievo, altorilievo, tutto tondo, anche a grandezza naturale (in qualche caso in grande formato), con argille, plastiline, cera. Studio di armature. Formature a forma persa, a tasselli o con gomme siliconiche. Sbozzatura diretta del gesso, esercitazioni che comportino assemblaggi con diversi materiali (ferro, legno, materiali sintetici ecc). Scultura con materiali similari alla pietra, esercizi di patinatura a freddo e a caldo.

Laboratorio della figurazione
Il laboratorio ha la funzione di contribuire, in sinergia con le discipline pittoriche e scultoree, all’acquisizione e approfondimento delle tecniche e delle procedure specifiche. Rappresenta inoltre il momento di confronto, verifica e sperimentazione del progetto in atto e le sequenze di realizzazione del proprio lavoro.